martedì 25 marzo 2008


(Gregory Crewdson)

Allora: 3 mesi fa si ruppe il tubo dell'acqua potabile che passa sotto il manto stradale. La mia abitazione e quella del povero vicino sono le uniche sotto il livello della strada. La maledizione si scatenò intorno alle 3 di mattina e l'ACEA pensò bene di riparare il guasto alle 4 di pomeriggio. In quel caso scoprii che: 1. l'acqua non può essere chiusa per ovvi motivi di approvvigionamento anche se hai un geyser dentro casa. 2. non può intervenire nessun altro che non sia l'ACEA (compresi i vigili del fuoco) anche se hai dei cadaveri che galleggiano in salotto. 3. l'Acea si limita alla riparazione anche se la causa della perdità non è stata eliminata. 4. Puoi chiedere il risarcimento dei danni ma se non ti affidi ad un avvocato non vedrai un euro.

Ieri il "tubo" si è rotto nuovamente. Alle 3 di mattina (come maledizione vuole) mi sono svegliato grazie al fragoroso rumore delle rapide che mi scorrevano per il muro di casa giù nel grottino. I vigili del fuoco mi hanno consigliato di aspettare la mattina e far intervenire l'ACEA. Così dopo migliaia di litri d'acqua sono arrivati a riparare nuovamente il tubo con la consapevolezza che non sarà l'ultima volta. Il consiglio che mi hanno dato i 2 operai (gli stessi dell'ultimo intervento) è stato quello di fare la sostituzione del tubo privatamente!! Dopo qualche madonna uno si rassegna ma scopre che: 1. non puo riparare autonomamente (grazie a dio) le condotte dell'acqua pubblica. 2. Il comune può solo provvedere a segnalare la cosa alla ACEA. 3. quest'ultima, se non ritiene sia il caso, non fa la sostituzione del tubo!
Nella "grotta", oltre all'acqua, devo recuperare le braccia.

4 commenti:

< em > ha detto...

hai valutato di rivolgerti alla Difesa Civica?

fausto ha detto...

Grazie per il consiglio, il difensore civico è una di quelle "figure" di cui senti parlare ma al quale non fai mai riferimento...oddio, probabilmente vale solo per me. cmq ho rimediato, l'ho appena chiamato.

suburbia ha detto...

Caspita che avventura (e devo ancora leggere la seconda parte).
Anche io sono a rischio perche' ho una parte di casa sotto il livello stradale. Una sola volta si e' allagato ma per colpa della pioggia.
L'acqua e' filtrata dalla finestra a bucca di lupo, i danni sono stati minimi.
Il difensore civico? un po' come il giudice di pace?
ciao

fausto ha detto...

suburbia - povero lupo...

Posta un commento