lunedì 27 agosto 2007


La povera Betty è quella che ha accusato maggiormente il cambiamento. Tutti e quattro abbiamo avuto difficoltà nell'accettare il trasferimento ma, la Betty continua al punto da farmi preoccupare. Passa le ore di sole nascosta nell'angolo più angusto e buio della casa e, appena dopo il tramonto esce allo scoperto manifestando tutto il suo disappunto. Piange, si lamenta, cerca le coccole ma evita il contatto, mi fissa come a pretendere una risposta che giustifichi lo strazio che vive quotidianamente. Le parlo, cerco di rassicurarla ma credo che al momento non si fidi più della mano che l'ha catapultata in una nuova esperienza così difficile da metabolizzare. Però mi da l'occasione per riscoprire il suo bel faccino. Betty è femmina, lo è nell'aspetto, nelle movenze, nelle attenzioni che pretende, nella sua fragilità, nel miagolio inconfondibile. Il tempo metterà a posto tutto ma, per il momento, devo accontentarmi di vederla di notte contemplando tutto il suo fascino ed aspettando che riacquisti un minimo di tranquillità. Daltronde, si sa, le belle di notte aspettano il crepuscolo per sbocciare.

5 commenti:

cristina ha detto...

Ero certa che, non appena rientrato dalle ferie, avresti postato qualcosa... :)
Ed ero ancor più certa che avrebbe riguardato l'impatto con la nuova casa e la nuova vita...tua e dei tuoi "bimbi"...Vedrai che la Betty si abituerà presto e riacquisterà la fiducia nel suo premuroso "babbo" che, diciamolo...se la merita proprio tutta! ;)

cristina ha detto...

P.S.
Ecco cosa sono i fiori profumatissimi che la Ina ha coltivato nel minuscolo pezzetto di giardino proprio davanti alla porta della cucina e che sono già diventati altissimi!!!! (come avrai intuito...non ho proprio il pollice verde) :D

novalis ha detto...

Vedo e non certamente con gioia che abbiamo dei problemi più o meno simili. L'unica differenza è che a te (mi sembra) adesso funziona, e io invece continuo a mangiare bile! Soffro d'invidia!
Ciao, spero a presto :-)

paola ha detto...

Betty si abituera' prima di quanto credi.
Un caro saluto

fausto ha detto...

CRI - VORREI AVER LA POSSIBILITà DI SCRIVERE CON CALMA ED AGGIORNARE IL BLOG IN TUTTA TRANQUILLITà....QUESTIONE DI TEMPO, GRAZIE PER LA "FIDUCIA"

NOVALIS - NON INVIDIARMI, I PROBLEMI PERMANGONO, SFRUTTO IL COLLEGAMENTO A LAVORO PERCHè LE FERIE SON FINITE!!!

PAOLA - NE SONO CONVINTO ANCHE IO MA, SAI, VEDERLA COSì....

CIAO!

Posta un commento